Paul van Hoeydonck

Ritratto dell’artista

Paul van Hoeydonck

(1925-)

  • In linea di principio, Hoeydonck, nonostante gli studi ad Anversa e Bruxelles, è un autodidatta e continua ad educare se stesso. Ha avuto la sua prima mostra personale nel 1952 e successivamente ha vissuto alternativamente negli Stati Uniti e in Belgio.
  • Divenne molto famoso nel 1964 quando partecipò a Documenta III a Kassel e soprattutto nel 1971 quando fu il primo artista a ricevere l’incarico di realizzare un’opera d’arte per la missione lunare Apollo 15. La statuetta è stata collocata nel punto di atterraggio vicino all’Appennino dell’Hadley.
  • Le sue opere degli anni ’50 e ’60 si collocano nel contesto del movimento Zero. Mentre la maggior parte degli altri artisti di Zero ha creato opere simili per decenni, rendendole facili da promuovere per le gallerie (e oggi raggiungono prezzi fino a un milione), Van Hoeydonck era troppo versatile e quindi troppo difficile da afferrare.

 

Immagine

  • «Inhabited planet with the red and blue towers» 1963